Perché apro il mio Blog e 3 lezioni utili che porterò con me

 

Tempo di lettura: 4 min

 

Gli antichi greci, con la parola “kalokagathìa”, che significa “il bello e il buono”, indicavano l’armonioso sviluppo della persona, unione di bellezza e valore morale. Dopo diversi anni di incertezze e crisi, oggi questo concetto del “bello e buono”, sembra ritrovare un suo spazio.

 

Fermiamoci solo un attimo. Riuscire a pronunciare questa parola ti darà una grande soddisfazione! Provare per credere! 🙂

Link audio:

 

Ma torniamo a noi.

 

Oggi, dopo diversi anni di incertezze e crisi, questo concetto del “bello e buono”, sembra ritrovare un suo spazio, grazie a quelle persone che non si sono nascoste, che hanno fatto il primo passo, che non hanno vissuto la realtà in modo passivo, bensì hanno riconosciuto l’opportunità nel cambiamento e si sono buttate.

Persone con una Passione, una buona dose di Coraggio e uno Scopo: rendere migliore la vita di qualcun’altro, attraverso una propria idea, un’esperienza, una storia.

 

Lo confesso…ho tergiversato anch’io. E ammetto di aver letto più di un articolo sulla procrastinazione (a proposito, se sei affetta/o anche tu dalla “rimandite”, dai uno sguardo all’interessante blog di EfficaceMente, di Andrea Giuliodori, http://www.efficacemente.com/articoli-procrastinazione/ magari torna utile anche a te!).

 

All’inizio ho dato priorità ai miei clienti, poi ho dato priorità alla nascita della piccola Adelaide (ricordo ancora la frase: “Quando sarò in maternità avrò tutto il tempo per impostare il mio blog e scrivere millemila articoli…”. Il periodo di maternità è finito a marzo 2016!). A quel punto non potevo trovare più scuse. Mi sono data come scadenza il 19 maggio 2016. Avevo deciso che avrei messo online il blog per la mia prima Festa della Mamma. Peccato che la Festa della Mamma quest’anno cadeva l’8 maggio e quindi il lancio è stato ancora una volta rimandato.

 

La nostra paura più profonda non è quella di essere inadeguati, ma di essere potenti oltre misura. E’ la nostra luce, non la nostra ombra a spaventarci di più. Ci chiediamo, chi sono io per essere brillante, bellissimo, pieno di talento e favoloso? In realtà, chi sei tu per non esserlo? 
Marianne Williamson

 

Poi, un bel giorno, mi sono messa a creare e oggi, 7 Ottobre 2016 (Giornata Mondiale del Sorriso 🙂 ), finalmente pubblico i miei primi articoli!

Dev’essere stato un misto di coincidenze (anche se credo che niente avvenga per caso), la messa in stand-by di una consulenza, il fatto di averne parlato pubblicamente a più persone oppure “semplicemente” lo sguardo potente di fiducia e amore incondizionato di mia figlia.

 

Non è necessario essere un guru per esprimere le proprie passioni, idee e aiutare qualcun’altro. Sono necessarie competenze, impegno, coraggio.

 

Cosa conserverò e ricorderò di questo debutto? 3 lezioni che porterò con me, 3 consigli da tenere a mente anche nei momenti più difficili.

Desidero condividerli con te perchè magari, un giorno, potrebbero tornarti utili.

 

  • Ascoltare. E interessarmi sinceramente delle altre persone. Aiutarle a risolvere un problema o raggiungere un obiettivo, offrendo il mio contributo e punto di vista, alla luce di competenze ed esperienze sul campo, personali e non. Altrimenti potevo scrivere un diario segreto!

 

  • Agire. E farlo sempre in buona fede, con etica, curiosità, passione, coraggio. E’ come mi piacerebbe si comportassero le persone che incrocio nella mia vita. Credo sia il desiderio di tanti.

 

  • Crescere. A qualcuno piacerà quello che scrivo, a qualcun altro un po’ meno. E’ la vita. Ho imparato a non prenderla sul personale. Non lo faccio per ricevere in cambio giudizi (a meno che non si tratti di critiche costruttive che possono farmi migliorare), lo faccio per me, per generare connessioni, lo faccio per quelle persone che troveranno informazioni utili e ispirazione da ciò che scriverò.

 

Se ispiriamo le persone alla realizzazione delle loro insospettate capacità, non avremo vissuto invano.

Dale Carnegie

 

Ma torniamo a quella strana parola greca, “kalokagathìa”, che gli antichi greci utilizzavano per indicare persone “belle e buone”.

Perché ho scelto di iniziare questa avventura.

Nell’era dell’Ascolto e delle Relazioni, questo Blog si propone di raccogliere pensieri e riflessioni personali su queste Persone “belle e buone”, sulle strategie e gli strumenti di Web Marketing e Comunicazione che hanno utilizzato, migliorando la propria situazione lavorativa e personale.

 

Questo Blog vuole offrire risposte a chi per mancanza di conoscenze o timore di sbagliare, non incomincia mai.

 

Questo Blog vorrebbe proporre spunti a chi ha smarrito la via e con essa la motivazione per raggiungere i propri sogni.

 

Sempre più spesso la vita mette le persone e le aziende davanti a dei bivi: possiamo scegliere se agire oppure stare a guardare e possiamo scegliere se agire mettendoci il Cuore e tutti noi stessi oppure agire in modo superficiale e disinteressato.

 

Tu cosa scegli?!

 

P.S.

Buona Giornata Mondiale del Sorriso! 🙂

Per i curiosi, ecco il link del sito ufficiale www.worldsmileday.com

2 Comments

  • Angelo

    Reply Reply 5 Novembre 2016

    Ciao Stefania !
    Ho letto con curiosità il tuo “incipit” e mi hai trasmesso una carica di “futuro in cui fare, migliorare”; un stimolo di cui ti ringrazio. In bocca al lupo! Angelo

    • stefania

      Reply Reply 7 Novembre 2016

      Mi fa molto piacere e ringrazio te Angelo per aver condiviso il tuo pensiero!
      Crepi il lupo! 🙂

Leave A Response

* Denotes Required Field